Graduatorie provinciali: cosa cambia per gli ITP, occorrono i CFU?

Anche gli ITP dovranno conseguire i 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche?

Essa non è esplicitamente affrontata nel Decreto Scuola di dicembre, ma va rilevato che i docenti in possesso di diploma ITP accedono al concorso ordinario bandito il 28 aprile 2020 senza i 24 CFU, a fronte dei laureati ai quali sono richiesti.

In questo caso il requisito diventerebbe infatti diploma + 24 CFU di cui al dm n. 616/2017, con tutti i dubbi che un requisito del genere (non previsto nella precedente normativa, che associa i 24 CFU alla laurea breve, non al diploma) possa comportare.

I legislatori non hanno inserito nella norma il riferimento alla deroga presente nel Decreto L.vo n. 59/2017.

Lo mette in evidenza la FLCGIL, che così scrive “Sarà importante chiarire in sede applicativa della norma la situazione relativa all’accesso per i profili di ITP, laddove il Dlgs 59/2017 prevede chiaramente all’art. 22 che fino al 2024/2025 requisito di accesso per i posti di insegnante tecnico pratico siano ancora i diplomi definiti dalla normativa vigente.”

In mancanza di indicazioni certe, non possiamo che consigliare ai nostri lettori di assumere decisioni autonome.

Fonte O.S.

I testi per prepararti al concorso scuola 2020 per ITP

Precedente Prove concorso ordinario ITP 2020 Successivo ITP Scuola e Covid-19, docenti over 55 e ‘lavoratori fragili chiarimenti